propOste Divine – HARTMANN DONA’ ROUGE 2015

30 Luglio 2020

Tipicità ed eleganza

Harmann ha segnato sicuramente una parte della storia della viticoltura altoatesina essendo stato l’enologo di Terlano per quasi dieci anni, poi ha deciso di mettersi in proprio realizzando il suo sogno di imprenditore.
Ad oggi produce quasi 40000 bottiglie suddivise in due vigneti tra Merano e Bolzano.

Quello più interessante è sicuramente quello situato sopra Merano dove le vecchie viti hanno radici molto profonde, un vigneto molto minerale che regala un grande potenziale ai vini prodotti.

Ieri sera ho stappato il suo Rouge, una schiava all’85% con aggiunta di un po’ di Lagrein e Pinot Nero.
Un 2015 fresco, minerale ed elegante che ti porta a pensare che tutto possa essere una Schiava perché di primo acchito il ricordo è quello di un Pinot Nero con una lunga macerazione.

Uve prodotte in un vigneto a 450 metri di altezza, affinamento per quasi due anni in botti di legno e altri due di meritato riposo in cantina prima di essere commercializzato.

I classici vini che andrebbero dimenticati in cantina per molti anni, un insieme di fattori e caratteristiche che li rendono unici ed eterni.

In alto i calici.

Paolo

________________
Hartmann Donà
Via Casa di Gesù 23
Cornaiano (BZ)

Iscriviti alla newsletter

dell'Osteria del Pettirosso

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire tutte le nostre novità.