Lowengang 2006 – Alois Lageder

21 Gennaio 2020

 

Ricordo ancora quando lavoravo al Zum Rose di Cortaccia. Alois era un cliente abituale, una delle persone più gentili ed educate che io abbia mai incontrato.

 

Ho avuto modo di conoscere bene la sua azienda e di visitare alcuni dei suoi vigneti in modo particolare quello dove vengono prodotte una parte delle uve necessarie per creare questo fantastico vino.

 

Il suo Lowengang l’ho sempre considerato uno dei vini più interessanti dell’Alto Adige, come il suo meraviglioso Chardonnay.

 

L’ho stappato l’altra sera durante una serata tra amici assieme ad altri incredibili vini (uno era il rosso di Gravner, ne parlerò nei prossimi post).

 

Mora, frutta matura, amarena, ciliegia, una leggerissima barrique, un tannino evoluto ma ancora presente e di una particolare finezza, eleganza, complessità.

 

Un uvaggio di Cabernte Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot, uve provenienti dalla zona tra Magrè e Cortaccia, una delle migliori in Alto Adige per la produzione di questi importanti vitigni.

 

Un altro grande vino, un altro memorabile momento.

 

In alto i calici.

 

Paolo

 

 

Iscriviti alla newsletter

dell'Osteria del Pettirosso

Iscriviti alla nostra newsletter per scoprire tutte le nostre novità.